Saturday, March 26, 2011

pane e nutella

Scrivere a volte libera la mente.Passo minuti preziosi a guardare i vostri meravigliosi lavori.Foto bellissime fatte con cura maniacale,crocette e idee in filo che scorrono da un blog all'altro.Mi piacerebbe avere un briciolo della vostra fantasia,un briciolo della vostra intraprendenza.Come fare, da dove partire?Mi chiedo come fate a gestire i bambini,la famiglia la casa e anche magari un negozio o un'attività.Io ho 2 mattine realmente occupate e il resto della settimana vola.Ho accanto la macchina da cucire un paio di idee, sulla sedia la gonna da finire, sul comodino il libro di ricami,in cucina la borsa con dentro la pineta di classe di parolin e in macchina la scatola con il ricamo nuovo della marinella jacini(becco sempre il passaggio a livello nelle 2 mattine occupate in macchina).Insomma sono stufa di stare a casa,ma non sono capace di uscirne!Mi sembrano capricci.Ho trovato un detto:
Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa.
Che sia il mio caso?
ahhh che crisi...
...non sarà per caso un effetto collaterale della dieta che sto facendo??
scommetto che pane e nutella risolverebbero molti dilemmi!

7 comments:

  1. e allora...via un panino piccolo e uno strato super sottile di nutella!!!
    vale forza!!!
    questi momenti ci vogliono ma solo se poi si riprende alla grande!
    forza vale, hai fantasia, manualita' da.....vendere!
    bacione
    pa

    ReplyDelete
  2. tesoro, è la dieta, ma resisti.
    sei in buona compagnia.
    gironzolando scopro che siamo TUTTE così. e quando dico tutte sono piena di orgoglio, perchè sono come voi, con 200.0000000000000 cose da fare e il triplo quadruplo da voler fare. ufo e ufetti in giro per casa 100 libri da leggere schemi da fare riviste da leggere, panni da stirare lavare rammendare bimbi lavoro casa e amiche virtuali che invidio ammiro e che vorrei vicino, come vorrei ora vicina te, con un caffè, un po' di pane e nutella sul piattino e nessuna delle due che lo tocca perchè chiacchieriamo a raffica come fanno le amiche quando si incontrano.
    baci, mAtilda

    ReplyDelete
  3. La notte..la notte per me è il momento migliore, quando c'è un silenzio irreale, è in quel momento che tiro fuori il mio barattolone di nutella, una bella cucchiaiata, un po di sogni ad occhi aperti....e la mattina mi sembra di iniziare meglio la giornata...ho da poco cambiato lavoro ho lasciato un super lavoro creativo, tu mi dirai ma chi te l'ha fatto fare??!!! BHOOOOOOO non lo so l'amore per la mia famiglia... adesso tra un'incartata e l'altra di uova ( mio marito ha un azienda agricola ) inforco l'uncinetto e continuo a sognare.....resisti ma non mollare realizzare un sogno si può basta la volontà e un pizzico di pazzia!!!

    ReplyDelete
  4. siiiiiiiiiii pane e nutella funziona sempre!!!!!!!
    vale tu sei bravissima non svalutarti!!hai finito in un lampo la shiraz non dimenticarlo!!!!
    il mio consiglio ogni giorno devi fare quel che hai voglia di fare e non pensare che sei in ritardo su un ricamo o cos'altro e quando puoi approfitta della bella giornata ed esci che dopo la voglia di fare ti verrà ancora di + e sarai un lampo!!!!!!!il ricamo è bello è una passione ma non deve ne isolarti ne rinchiuderti!!!!!
    baci baci

    ReplyDelete
  5. Questo post potrei averlo scritto io.........sottoscrivo tutto quello che dici...e le domande che ti fai....sono sicura che a te la nutella ti farebbe un gran bene, ma purtroppo per me non è così, non sono a dieta e ne mangio fin troppa!!!Forse con un acquisto cenino? o una vacanza?

    ReplyDelete
  6. Vale,
    passato il momentaccio?
    Secondo me la cura potrebbe essere sflogliare le pagine del tuo blog e riguardare le meraviglie che sai creare! Sei mitica!
    Besitos

    Claudia
    http://cloudnuvola.blogspot.com/

    ReplyDelete
  7. ciao Vale, ma che belle cose che fai...davvero belle. La tua macchina da cucire poi è una favola.
    Complimenti per Matilde e la gatta (vero che fa tanta compagnia...) attendo news su tutta la tua vita.. :)
    Elena

    ReplyDelete